L’importanza di gestire i rischi dell’organizzazione come un progetto a sé stante

2021-08-23T15:33:19+02:0028 Agosto 2017|

Cosa può andare storto? È quello che si chiede Alexander Strazmesterov, PMP® senior engineering consultant in BASF, in un articolo pubblicato sulla rivista PM Network di PMI® del corrente mese di Agosto, sottolineando l’importanza di trattare ed implementare le pratiche di gestione del rischio di un’organizzazione come un progetto in sé. In un'era di rottura come quella presente, le organizzazioni si trovano costantemente nella condizione di dover ridurre le “sorprese”. Nonostante ciò, secondo quanto emerge dal rapporto Pulse of the Profession® del PMI® dell’anno 2017, solo il 60% delle organizzazioni [...]

Le nuove certificazioni SCRUMstudy per la gestione di progetti complessi, programmi e portfolio

2021-08-23T16:28:35+02:0019 Agosto 2017|

Qualche tempo fa abbiamo parlato sul nostro blog delle novità della terza edizione della SBOK™ Guide - A Guide to the Scrum Body of Knowledge, la guida più completa ed organica relativa al framework Scrum (clicca qui per leggere l’articolo). Con la nuova edizione della Guida VMEdu, attraverso il proprio marchio SCRUMstudy™, ha voluto dare una risposta concreta ai dubbi da più parti sollevati circa la inapplicabilità – o comunque difficile applicabilità – del framework ai progetti di grandi dimensioni e per la gestione di programmi e portfolio. Questa operazione [...]

Feedback? Sì, grazie

2021-08-23T17:24:32+02:0012 Luglio 2017|

Non è improprio affermare che dare un feedback corretto rappresenta una vera e propria arte e costituisce un grande valore aggiunto nella gestione di un progetto. Ma si tratta di un attività tutt’altro che facile. Bisogna essere specifici e puntuali senza essere prepotenti, guidare il progetto senza "manovrarlo", evitare con cura errori di leggerezza: una risposta sbagliata può "avvelenare" un progetto più velocemente e irrimediabilmente  di molte altre circostanze all'apparenza più gravi. Il feedback che diamo - e il modo in cui lo diamo - possono fare la differenza tra un progetto di cui tutti [...]

Gestire al meglio il tempo, una formula di successo per i Project Manager

2021-08-23T17:58:50+02:0015 Maggio 2017|

La capacità di gestire bene il tempo è senza dubbio uno skill fondamentale per i Project Manager e può fare la differenza nel successo del progetto. Lo sforzo deve essere quello di essere produttivi per la massima parte del tempo ed evitarne ad ogni costo lo spreco. Quali sono i comportamenti virtuosi che ci possono aiutare a raggiungere questo obiettivo? 1. Prima di tutto creare un piano che fissi milestone ben definite e a intervalli relativamente regolari: la chiarezza delle scadenze temporali su cui focalizzare l’obiettivo eviterà il dispendio di [...]

Schedulazione di progetto: cinque semplici regole per partire con il piede giusto

2021-08-23T19:35:51+02:003 Aprile 2017|

La costruzione dello sviluppo temporale di un progetto costituisce un passaggio importante per ogni project manager. La definizione del cronoprogramma permette di individuare le aree di inefficienza e i c.d. colli di bottiglia e di valutare le diverse possibili articolazioni dello sviluppo dei lavori. Inoltre l’individuazione del percorso critico consente di concentrare l’attenzione sulle attività ivi situate, sia in termini di monitoraggio e controllo, sia per effettuare interventi di crashing finalizzati a contenere i possibili ritardi. Per effettuare questo tipo di lavoro sono ovviamente di grande aiuto i software di [...]

Il ruolo del Project Manager nella gestione degli aspetti contrattuali del progetto

2021-08-23T18:17:46+02:0020 Marzo 2017|

La maggior parte dei progetti rivolti al mercato e sviluppati per specifici clienti hanno alla base un contratto che da un lato vincola obiettivi, prodotti e modalità di svolgimento dei lavori e dall’altro stabilisce clausole e penali in relazione ai vari aspetti che possono dar vita ad un contenzioso. Ogni progetto presenta aspetti legali espliciti (fissati dal contratto principale e dagli eventuali contratti di subappalto) ed impliciti, cioè fissati da leggi e normative che si applicano in funzione dell’ambito in cui il progetto si svolge e dei prodotti rilasciati dal [...]

La consapevolezza di sé come capacità chiave del Project Manager

2021-08-23T18:34:34+02:006 Marzo 2017|

La consapevolezza di sé è la capacità di osservare se stessi in maniera oggettiva per comprendere il proprio comportamento, le motivazioni, i sentimenti, i valori e i desideri. Nel ruolo di Project Manager, si è chiamati a realizzare obiettivi tramite il lavoro e gli sforzi di altre persone. Spesso ci si trova a dover affrontare situazioni complicate, come l’aver a che fare con stakeholder con visioni e motivazioni conflittuali, o con condizioni al di fuori del proprio controllo che impongono la realizzazione degli obiettivi entro vincoli di tempo e di [...]

Passare dai requisiti all’ esecuzione in quattro mosse

2021-08-23T19:38:59+02:0013 Febbraio 2017|

Tutti i progetti gestiti con i tradizionali metodi di project management a cascata iniziano con una descrizione dell’ambito ben definita. L’ambito è essenzialmente una visione di alto livello del progetto scomponibile nei requisiti e dettagli necessari a fare in modo che il prodotto, servizio o risultato finale realizzi quanto contenuto nella originaria enunciazione dell’ambito. Ora, allorquando si passa dai requisiti alla esecuzione delle attività di progetto, è assolutamente necessario tracciare requisiti ed ambito. I passaggi che intercorrono fra il momento dell’identificazione dei requisiti e quello dell’esecuzione delle attività e dell’implementazione [...]

Project Management Agile e funzioni di controllo: un rapporto da costruire

2021-08-23T19:56:30+02:007 Febbraio 2017|

Normalmente nella transizione al metodo Agile l’attenzione si concentra sui benefici che ne deriveranno allo sponsor o ai team di consegna. Peraltro, oltre a queste due importanti figure, nella maggior parte delle organizzazioni saranno presenti altri stakeholder interni che potranno essere di supporto o invece ostacolare il percorso. Le funzioni di controllo, come quella finanziaria o del rischio, potrebbero essere scettiche se non del tutto contrarie ad un cambiamento radicale dei metodi di consegna. Per questo è corretto chiedersi in che modo Agile può essere utile a questi stakeholder e [...]

Making Agile attractive to control stakeholders

2021-08-23T20:07:23+02:007 Febbraio 2017|

In an agile transformation, the focus is usually on the benefits to the sponsor or to delivery team members. However, in most organizations there are multiple internal stakeholders beyond these who will help or hinder your progress towards becoming agile. Control partners, such as Finance or Risk, might be sceptic or absolutely resistant to radical changes to delivery approaches. So, what’s in Agile for these stakeholders and how do you sell it to them? Finance departments want to ensure that the company's funding resources are being utilized effectively and that [...]

Torna in cima